Vi invito a leggere interamente la seguente pagina per avere un’idea chiara ed esaustiva su come lavoro. Se dopo aver letto aveste trovato interessante la mia idea di servizio fotografico e se è in linea con i vostri gusti e le vostre necessità, potete contattarmi per discutere dei dettagli della giornata e dell’aspetto economico. Se invece aveste dubbi o domande da pormi, non esitate a contattarmi, sono a vostra disposizione.

Quanto è importante il servizio fotografico in un matrimonio?

Tantissimo, perché le foto non sono solo immagini ma ricordi di momenti della vostra vita, e in alcuni casi questi momenti sono addirittura unici ed irripetibili, come un matrimonio. Le foto fissano per sempre un determinato attimo, rendendolo permanente e parte della storia della vostra vita. Investite nel fotografo del vostro matrimonio, perché di quel giorno saranno le foto l’unico ricordo tangibile che rimarrà invariato nel tempo.

Quanto è importante scegliere un fotografo specializzato esclusivamente in matrimoni?

Non è importante, è essenziale. Quando scegliete un fotografo di matrimoni, non dovete scegliere solo il professionista bravo e competente nel suo lavoro, ma anche la persona della quale dovrete fidarvi. Se andrete d’accordo con il fotografo che avrete scelto, allora il giorno del matrimonio vi sentirete ancora più a vostro agio, e sarà tutto più facile. Il fotografo non sarà da voi visto come una persona estranea, bensì come una persona importante e di vitale importanza che sarà al vostro fianco durante quel giorno. La fotografia di matrimonio è tra le più difficili in assoluto. Per fotografare un matrimonio, un fotografo deve avere (oltre che una discreta esperienza) anche una preparazione in diversi settori della fotografia. In quel giorno verranno fotografate persone (sia con ritratti che con foto in movimento), interni ed elementi architettonici (si pensi all’interno di una chiesa e alla location del ricevimento) e anche paesaggi (per esempio durante le foto di coppia in mezzo alla natura e in qualunque altro momento della giornata). Il matrimonio è composto poi da importanti momenti ben precisi, e solo un fotografo di matrimoni che conosce perfettamente le tempistiche saprà fotografare al meglio questi momenti. Per non parlare poi della luce che varia drasticamente durante tutti i momenti della giornata. Per esempio i fotografi di moda e i fotografi pubblicitari – che sono abituati a fotografare in totale tranquillità all’interno di una sala posa in cui la luce è stata creata ad hoc e con molto tempo a disposizione per realizzare le immagini – se inseriti in un contesto come quello del matrimonio, si troverebbero probabilmente in difficoltà. Se si sbaglia a fotografare per esempio una bottiglia di vino non c’è alcun problema, potrai fotografarla fino a quando non avrai raggiunto quel determinato risultato. Fotografare un matrimonio invece è tutta un’altra cosa: devi essere sempre pronto, concentrato, veloce, ed infallibile. Durante un matrimonio il fotografo deve essere in grado di fotografare in qualunque situazione gli si presenti, dalla luce piena al buio totale. Fotografare un matrimonio è molto stancante, sia a livello fisico che mentale. Sconsiglio vivamente quindi di scegliere un fotografo che abbia poca o nessuna esperienza con la fotografia di matrimonio.

Come possiamo scegliere bene un fotografo per il nostro matrimonio?

Ci sono tantissimi fotografi che si occupano di matrimoni, e mettendomi nei vostri panni alcune volte non è facile scegliere, soprattuto scegliere bene. Prima di tutto le foto di un fotografo devono piacervi e trasmettervi emozioni. Poi mentre guardate il sito di un fotografo, assicuratevi che esso abbia una grande quantità di fotografie caricate. Se ha pochissime immagini si tratterà probabilmente di un fotografo con poca esperienza. Un’altra cosa importante è che un fotografo debba avere una sezione dedicata ad album di matrimoni completi, dove potrete vedere matrimoni fotografati dall’inizio alla fine, solo così riuscirete a capire come un fotografo lavora e se mantiene uno stile costante durante tutti i momenti della giornata. Ci sono poi alcuni studi che lavorano con più fotografi e prendono l’impegno per più matrimoni in una stessa data. Potrebbe esserci il rischio che per il vostro matrimonio quello studio affidi l’incarico al primo fotografo disponibile per quel giorno (magari con pochi matrimoni fotografati alle spalle) e potreste incappare così in brutte sorprese. Ogni fotografo ha un proprio occhio e uno proprio stile diverso da ogni altro fotografo. E’ importante quindi assicurarsi che il fotografo che sceglierete sia veramente il fotografo che fotograferà il vostro matrimonio.

In cosa consiste il tuo servizio fotografico?

Il mio servizio fotografico è principalmente un reportage che consiste nel raccontare e descrivere con le immagini il matrimonio nella sua più totale naturalezza e spontaneità, cercando di cogliere ed immortalare sguardi, carezze, sorrisi, lacrime, e tutti quei piccoli gesti che rendono grande quel giorno. Il matrimonio per me è una festa, e quando si festeggia le persone inevitabilmente si divertono. Esso è composto in gran parte da cose materiali che non possono non esserci (si pensi agli abiti degli sposi, agli accessori, alle fedi nuziali, agli allestimenti floreali, alle location, al cibo, alle bevande, e così via), ma per me è composto principalmente dalle persone e dalle loro emozioni che in quel giorno ce ne sono da vendere. Per questo motivo concentro molto l’attenzione sull’aspetto emotivo del matrimonio cercando di fotografare sorrisi ed emozioni, così da lasciare agli sposi un ricordo felice di quel giorno. Cerco il più possibile di fotografare rimanendo in disparte con una presenza discreta, perché il protagonista non dovrò essere io ma voi e i vostri invitati. Essendo un giorno importante pieno di ansia e di agitazione, non voglio stressarvi in alcun modo. La giornata dovrà scorrere in maniera serena e naturale facendo in modo di evitare imprevisti. Infatti per questo motivo alcuni giorni prima del matrimonio faccio sempre di persona un sopralluogo di tutte le location per pianificare in dettaglio la giornata.

E’ possibile avere qualche foto in posa con genitori, testimoni o amici?

Certo, una foto ricordo classica con una persona o un gruppo di persone è un tipo di foto che se richiesta non viene mai negata. Il reportage non può garantire le foto di tutte le persone presenti al matrimonio, ciò è impossibile, a meno che non siate un gruppo di circa 20 persone. Se desiderate avere delle foto con una o più persone in particolare chiedetemelo senza problemi, esaudirò con piacere questo vostro desiderio. Per fare questo tipo di foto reputo consigliabili in particolare 2-3 momenti della giornata: la parte finale dei preparativi, subito dopo la cerimonia, e durante l’aperitivo-antipasto. Sconsiglio vivamente di fare questo tipo di foto durante il ricevimento servito per due motivi ben precisi: lo scenario tra i tavoli con i piatti sporchi non sarà dei migliori, anche a causa della presenza sullo sfondo di altre persone; poi voglio con tutto il cuore che durante questo momento voi vi divertiate mangiando, bevendo ed intrattenendo i vostri invitati.

Non siamo fotogenici, nelle foto veniamo male. Pensi sia un problema?

Per me assolutamente no, perché fare reportage ha un enorme vantaggio: l’inconsapevolezza di essere fotografati cammina per mano con la naturalezza delle foto. Mentre fotograferò non vi accorgerete quasi mai di essere fotografati. Quando sapete di essere fotografati il vostro viso assume molto spesso delle espressioni innaturali. Il problema non si pone invece quando non sapete di essere fotografati e si otterranno così foto spontanee e naturali. Ci sono poi alcuni momenti della giornata nei quali dovrò guidarvi e consigliarvi, in particolare durante le foto tradizionali di gruppo e durante le foto di coppia dopo la cerimonia. Però anche se vi guiderò, il risultato finale delle foto e le vostre espressioni saranno sempre naturali.

Le rughe nei nostri visi non ci piacciono, potresti ritoccarcele con Photoshop?

Assolutamente no. Il reportage è il racconto reale e veritiero della giornata e non un servizio di moda, sarebbe un controsenso. Una persona che si sposa a 25 anni è normale che abbia meno rughe di una persona che si sposa a 50 anni. Quindi se nelle foto vi piacerebbe vedervi più belli, vi consiglio di ingaggiare un fotografo di moda e non un reportagista. Unica eccezione sono le imperfezioni temporanee della pelle come brufoli o herpes. In questi casi è prevista una fase di fotoritocco.

Il giorno del matrimonio sarai te a fotografarci?

Assolutamente si, una volta confermato il servizio fotografico non accetterò più richieste per quella data, dandovi l’esclusiva. Principalmente lavoro da solo perché la maggior parte dei matrimoni che fotografo si svolgono interamente (dai preparativi al party finale) in una sola location. Ma se lo desiderate, o se lo riterrò necessario, sarà possibile aggiungere un secondo fotografo o addirittura un terzo fotografo.

Sarai sempre te ad occuparti della lavorazione delle nostre foto?

Certo, sono un fotografo che si occupa di tutti gli step riguardanti un servizio fotografico e non delego ad altri questa importante fase. Se rimanete colpiti dalle inquadrature e dai colori delle mie foto, ritengo giusto che anche per il vostro matrimonio il risultato finale debba essere il medesimo. Ci sono molti fotografi in grado di consegnarvi il lavoro finale in tempi brevissimi, delegando questa fase a terze persone. Non sono quel fotografo che vi consegna il lavoro finale in pochissimo tempo, perché reputo di vitale importanza dedicare grande attenzione e tempo necessario alla fase della scelta delle foto e alla postproduzione.

E’ possibile fare album?

Certo, propongo album (sia fotolibri che tradizionali) realizzati dalle migliori aziende italiane del settore. Qualora sceglieste un album, oltre alle foto riguardanti il servizio principale, vi consegnerò anche una proposta di impaginazione dell’album composta da circa 100-120 immagini. Poi sarete liberi di fare alcune sostituzioni oppure confermare direttamente la stampa della mia proposta di impaginazione. Inoltre sarà possibile personalizzare l’album attraverso una vasta scelta di materiali e colori, oltre che la possibilità di stampa su diversi tipi di carta. L’album è molto importante perché permette di dare vita alle foto, ma non è di primaria importanza. Il mio consiglio è di pensare prima al servizio fotografico che è la base di tutto, poi eventualmente di valutare l’aggiunta di album, che sia alla firma del contratto o in un secondo momento. Ho molti sposi che per questioni di budget o perché lo preferiscono, decidono di aggiungere un album addirittura dopo mesi dal matrimonio.

Cosa riceveremo alla consegna del lavoro finale?

Il lavoro di selezione e postproduzione che faccio dopo il matrimonio è quello che richiede più tempo in assoluto. Dopo aver eliminato definitivamente tutte le foto inutilizzabili (ad esempio foto mosse e sfuocate) e mantenuto quelle utilizzabili che variano dalle 400 alle 1200 immagini circa (questa quantità varia in base alle ore di servizio fatte oppure alla quantità di fotografi che hanno fotografato durante il matrimonio), le consegnerò tutte lavorate in modo naturale simile alla foto originale. Successivamente da queste 400-1200 immagini ne selezionerò 100-200, delle quali eseguirò un’accurata e precisa postproduzione fotografica che vi consegnerò in una cartella separata. Le foto verranno consegnate tramite il mio account privato su WeTransfer esclusivamente in formato JPEG ad alta risoluzione e prive totalmente di watermark, perfette per realizzare stampe anche di grandi dimensioni. Le tempistiche di consegna delle foto variano dalle 2 settimane a 3 mesi massimo. Invece la consegna di un eventuale album avverrà entro 2 mesi dalla data di conferma di stampa dell’impaginazione.

Come gestisci la privacy legata alla pubblicazione delle foto di un matrimonio?

Nella maniera più semplice e trasparente possibile e con un approccio serio e professionale. Prima di pubblicare foto, ad ogni coppia di sposi chiedo sempre il consenso tramite liberatoria firmata presente nel contratto. Qualora gli sposi non intendessero concedermi l’autorizzazione per la pubblicazione delle proprie foto, la prassi sarà sempre la medesima, ma nella liberatoria sarà ben specificata la non autorizzazione alla pubblicazione. Per me il poter utilizzare e pubblicare online le foto di un matrimonio è di vitale importanza per la promozione della mia attività professionale ed artistica, perché è solo grazie a queste foto che sposi come voi possono conoscere ed apprezzare il mio lavoro. Chiaramente la pubblicazione va fatta rispettando un criterio ben preciso: il non danneggiare la dignità e la reputazione del soggetto ripreso.

Quali sono i prezzi del tuo servizio?

E’ molto difficile stabilire un prezzo a priori perché ogni matrimonio è diverso dall’altro, come le richieste e le esigenze degli sposi. Il prezzo può variare in base a molti aspetti, ma quelli che influiscono maggiormente sono: le ore di servizio fotografico (e di conseguenza le ore di postproduzione), la quantità di fotografi aggiuntivi scelti, la distanza da percorrere per arrivare alle varie location del matrimonio (pedaggi e rimborsi chilometrici se previsti), pernottamenti qualora ce ne fosse bisogno, ed eventuali album. Dopo aver visionato i miei lavori all’interno del sito e valutato se sono adatto a voi, vi invito a contattarmi per parlare dell’aspetto economico.

Lavori solo in Umbria?

Lavoro principalmente in Umbria ma mi capita di lavorare spesso nelle altre regioni d’Italia. Ho fotografato matrimoni in Toscana, Lazio, Marche, Veneto e Liguria. Sono anche disponibile a lavorare per matrimoni all’estero. Chiaramente i costi di trasferta (carburante, pedaggi, pernottamento) e il fatto che un matrimonio fuori regione o fuori Italia può richiedere un impegno di più giorni (quindi la perdita di matrimoni in Umbria), può influire sul costo finale.

Hai delle esigenze particolari per il giorno del matrimonio?

Vista la responsabilità e il grande dispendio di energie che ho durante la giornata del matrimonio, mi piacerebbe poter mangiare e bere qualcosa (va benissimo anche un menù a parte) ed avere un tavolino ed una sedia dove potermi rigenerare durante i momenti più tranquilli del ricevimento, per evitare di crollare fisicamente e mentalmente sul più bello.

Quanto tempo prima è consigliabile prenotare il tuo servizio fotografico?

Dato che prendo l’impegno per un solo matrimonio al giorno, se volete ingaggiarmi come fotografo prima mi contattate e meglio è. Alcune volte ricevo prenotazioni anche 2 anni prima dalla data del matrimonio, ma solitamente le richieste vanno dai 18 ai 6 mesi prima del matrimonio. Poi dipende dalla data del matrimonio: se si svolgerà durante un sabato o una domenica nei mesi di Giugno, Luglio, Agosto e Settembre, allora è consigliabile prenotare almeno 12 mesi prima.

Come possiamo richiedere un appuntamento?

Potete richiedere un appuntamento telefonicamente a voce, tramite Whatsapp oppure scrivendo una email al mio indirizzo di posta elettronica. Trovate i miei recapiti nella sezione “Contatti” del sito. Solitamente ricevo i miei clienti tramite appuntamento nel mio studio a Marsciano (PG). Nel caso in cui viveste fuori regione o all’estero, è possibile concordare insieme una Skype call.

Puoi opzionare una data? Come possiamo prenotare una data?

Posso opzionare una data solo per massimo 7 giorni, durante alcuni periodi ricevo richieste ogni giorno, alcune volte addirittura per la stessa data. Il servizio fotografico può essere prenotato e confermato solamente attraverso la firma di un contratto e il versamento di una caparra confirmatoria. Il contratto che utilizzo non si tratta dei soliti modelli standard scaricati da internet digitando “contratto servizio fotografico matrimonio”, se ne trovano tantissimi ma tutti hanno delle lacune più o meno gravi. Il contratto che faccio firmare a voi sposi è un documento redatto insieme ad un avvocato specializzato in contrattualistica, pensato e scritto in base a quelle che sono le mie esigenze professionali e le esigenze di voi sposi.

Perché dobbiamo scegliere te come fotografo del nostro matrimonio?

Cercherò di rispondervi con chiarezza attraverso alcuni punti:
– sicuramente per la mia esperienza, fotografo matrimoni dal 2010. So muovermi più abilmente e lavorare con più tranquillità e professionalità rispetto ad un fotografo con pochi matrimoni alle spalle;
– lavoro con ottime attrezzature professionali, sia fotografiche che di illuminazione. Ci sono fotografi che scattano con una sola macchina fotografica e con un solo obiettivo, e spesso sono carenti di attrezzature per l’illuminazione. Io ho scelto invece di lavorare in maniera sicura, infatti ho due macchine fotografiche professionali delle quali ognuna registra contemporaneamente la stessa foto su due schede di memoria separate, garantendomi un backup immediato sin dalla fase di scatto. Gli obiettivi che porto sempre con me sono principalmente 6 che utilizzo in base alla situazione nella quale mi trovo. Poi grazie ai flash e alle luci continue sono preparato per qualunque condizione di luce mi si presenti, sia in interni che in esterni, anche in condizioni di buio totale;
– sono molto attento alla fase di archiviazione delle immagini, archivio infatti ogni matrimonio su 4 supporti differenti (2 si trovano presso il mio studio ed altri 2 presso la mia abitazione). Sarebbe impensabile archiviare un matrimonio solo su 1 o massimo 2 supporti;
– infine sono una persona solare, gentile, disponibile, che ama il proprio lavoro e a cui piace stare in mezzo alle persone. Sono preciso e meticoloso sia nel preparare ed organizzare i miei servizi fotografici, sia nella fase successiva di selezione e postproduzione. Per i servizi che realizzo ho scelto di puntare sulla qualità piuttosto che sulla quantità (proprio per la natura esclusiva ed unica di un evento irripetibile come il matrimonio) e mettermi nelle condizioni di poter lavorare in maniera tranquilla e sicura, per far stare tranquilli anche voi sposi.

Realizzi anche servizi video?

No, ma posso consigliarvi videoperatori selezionati da me in linea con il mio stile con i quali posso lavorare senza problemi. Il reportage di matrimonio richiede particolare attenzione da parte degli operatori e non sempre è facile lavorare in stile reportage. I videografi che utilizzano lampade potenti in chiesa o faretti montati sulla macchina da presa difficilmente rispecchiano il mio stile di fotografia, e finirà per compromettere negativamente la riuscita del servizio fotografico. Vi invito pertanto a valutare attentamente chi realizzerà il servizio video e soprattutto come lo farà.

Grazie per il vostro tempo.